Il portale dell'Ultracycling in Italia

Race across Italy: lo spettacolo dell’Ultracycling inizia!

Lo spettacolo della  Race across Italy è tornato a Silvi Marina con circa 100 partenti da 16 nazioni e 500 persone fra team e persone intervenute!
Sicuramente è stata la conferma  di questo evento come il top fra le gare di Ultracycling nella World Cup
per organizzazione, logistica, percorso e qualità di tutti i partecipanti nelle varie categorie;
i feedback di tutti i partecipanti sono stati incredibili … cercate #raceacrossitaly
La nuova logistica dal Centro Universo è stata ideale per gestire le operazioni pre-race
come il check-in briefing
e spettacolare la partenza all’interno della galleria con la splendida passerella realizzata!
Paolo Laureti organizzatore della Race across Italy che  è giunta alla sesta edizione commenta così: ” da sempre abbiamo messo al primo posto l’esperienza ed al centro di tutto ogni partecipante; sono un perfezionista e nel tempo la mia visione era di  rendere questa sfida, viaggio e competizione indimenticabile per ognuno. Qual ‘ è il segreto di questo successo?  Tanta esperienza, professionalità ed una smisurata passione per la promozione di questo sport in cui credo”
In questa edizione  sono intervenuti i  più forti in ambito mondiale della specialità Ultracycling a darsi battaglia sui 770km ed i circa 10.000mt D+ di questa coast to coast no stop!
Questo evento internazionale alla 6° edizione attraversa tutti i parchi nazionali abruzzesi per poi toccare il Tirenno a Gaeta e rientrare a Silvi dopo aver passato località stupende del nostro territorio.
La modalità di gara è no draft (quindi c’è il divieto di scia) e c’era la possibilità di partecipare anche in team da 2 o 4 ciclisti a staffetta
Nella categoria solo uomini è stata battaglia dall’inizio fra
lo spagnolo Julián Sanz, il lussemburghese Ralph Diseviscourt e i due sloveni Boris Praznik , David Rihtarič
Durante il rientro dalle svolte di Popoli l’attacco decisivo di Ralph e la volata fino al Centro Universo di Silvi cornice di questa manifestazione.
Per la cronaca il primo ha completato il percorso in 25h;30m
Fra le donne la migliore è stata la brasiliana Daniela Genovesi già vottoriosa nell’edizione 2016
Nella categoria Team 4 e Team 2 i migliori sono stati il Team Colò e il Team francese Le Les Gaulois
Invece nella categoria senza supporto(quindi senza assistenza del proprio team)
 la vittoria va allo Svizzero  Patrick Leuenberger fra gli uomini ed all’inglese Tabitha Rendall fra le donne.
Un grandissimo weekend di emozioni in questo lungo viaggio, esperienza e sfida che va oltre il ciclismo.

 Roberto Picco, commenta: “siamo orgogliosi del successo di questo evento, merito della passione e dell’ impegno di Paolo Laureti, oltre ad uno staff straordinario, e per la prima volta giudici ultrcycling Italia sul percorso, a garanzia di serieta’ già comunque apprezzata nelle precedenti edizioni.   Un movimento che anche grazie alla partnership tra Ultracycling Italia e Bike Italia trova un crescente entusiasmo da parte dei protagonisti,  e una importante vetrina per il nostro ambiente, che ringraziamo calorosamente gli atleti per la fiducia concessa. Infine un grazie a tutto il nostro staff Ultracycling Italia, che allo stato attuale e’ il comitato di riferimento per gli eventi di Ultracycling del nostro paese.”

Ed ora siamo pronti per la prossima tappa a Sacile il 2 Giugno  con Xtreme24h Ultracycling  http://www.xtreme24h.it/